Come scegliere il catering matrimonio: dritte e consigli per non sbagliare

marketing on 24 Settembre 2021

Tra i vari fornitori per cui optare per le vostre nozze, il catering rappresenta uno dei più importanti. Il banchetto è il momento durante il quale vi riunirete con i vostri amici e parenti: un momento unico che va organizzato in ogni dettaglio. In questo articolo vi spieghiamo come scegliere il catering matrimonio giusto per voi. 


Dopo aver scelto l’abito, il fotografo, il wedding planner di fiducia e la location, tocca proprio a lui… il catering! E’ uno dei servizi che più di tutti decreterà il successo dell’intero evento, e il motivo è semplice: non si tratta solo del momento in cui vi riunirete a tavola insieme ad amici e parenti per celebrare la vostra unione, ma sarà quello che maggiormente i vostri invitati ricorderanno nel tempo. Ecco perché la scelta del catering giusto e del menù dovrà essere pensata nei minimi dettagli.

Ma prima di darvi qualche dritta su come scegliere il catering di matrimonio, è giusto ricordarvi che a questo servizio sarà destinata almeno la metà del budget totale che avrete a disposizione per le vostre nozze. Dunque, a maggior ragione, merita un’attenzione in più.

come scegliere il catering matrimonio

Come scegliere il catering matrimonio: tutto quello che c’è da sapere

Da dove iniziare per la scelta del catering giusto? Indubbiamente, dal numero dei vostri ospiti. Una volta che avrete già inviato la partecipazione a parenti e amici, accertatevi della presenza di ciascuno e tenete il conto. Sarà la prima informazione che il catering a cui state pensando vi chiederà. Ma prima di contattarlo direttamente, affidatevi al nostro caro Google o ai consigli della vostra Wedding Planner: leggete recensioni, informatevi, chiedete qualche feedback a chi ha provato lo stesso servizio. 

Chi ha conosciuto – e assaggiato – il cibo del catering su cui state puntando potrà darvi senza dubbio il miglior consiglio che cercate. Dopo aver raccolto queste informazioni, cercate di fare chiarezza anche voi: preferite un menu di pesce o di carne? Avete richieste particolari? Ci saranno invitati intolleranti o allergici al banchetto? Il catering a cui vi rivolgerete – e che poi sceglierete – dovrà essere capace di soddisfare tutte le vostre richieste.

Ecco perché è fondamentale accertarsi anche delle varie licenze e permessi, nonché dei protocolli sanitari – come l’HACCP – che certificano e garantiscono la freschezza dei prodotti serviti (sopratutto quando il catering è esterno alla location che avete scelto). La salute dei vostri ospiti sarà la priorità assoluta.

Infine, chiedete al vostro catering:

  • Quanti camerieri saranno disponibili;
  • Se è previsto il servizio di sommelier;
  • Se è possibile prevedere modifiche al momento di alcuni piatti (se qualcuno degli ospiti dovesse avere richieste last minute);
  • Se è inclusa anche la wedding cake e chi la realizzerà.

Soltanto l’assaggio dei piatti vi aiuterà nella scelta definitiva del vostro catering di matrimonio. Perciò, incontrate gli chef e lasciatevi trasportare dalla loro idea di cucina per le nozze, senza mai perdere di vista il tema dell’evento e il ricordo che desiderate lasciare nella mente dei vostri invitati.


Il catering di matrimonio: l’importanza dei dettagli

Ogni evento importante della vita viene sempre festeggiato attorno a un tavolo. Il cibo è unione, condivisione di vita ed esperienza e, in un matrimonio, un modo per sentirsi più uniti e vicini con gli ospiti. Chiaramente, la scelta di ciò che offrirete ai vostri ospiti dipende molto dalle vostre possibilità economiche e dalla tipologia di evento che intendete organizzare.

Potreste spaziare da un cocktail rinforzato fino ad un buffet più formale, oppure a un vero e proprio pranzo (13-14) o cena (20-21) con posti a sedere per tutti (una tra le scelte più in voga dagli sposi). Studiate insieme al vostro wedding planner la scenografia che più adatta alla vostra location: questo passaggio sarà fondamentale per ricreare quelle atmosfere e mood che, insieme alla qualità del cibo, saranno ricordate con maggior favore dai vostri ospiti.

Privacy Preference Center

Statistiche

I cookie statistici aiutano i proprietari del sito web a capire come i visitatori interagiscono con i siti raccogliendo e trasmettendo informazioni in forma anonima.

_ga, _gat, _gid, @@History/@@scroll|#
Google Analytics è un servizio di analisi web fornito da Google Inc. (“Google”). Google utilizza i Dati Personali raccolti allo scopo di tracciare ed esaminare l’utilizzo di questo Sito Web, compilare report e condividerli con gli altri servizi sviluppati da Google. Google potrebbe utilizzare i Dati Personali per contestualizzare e personalizzare gli annunci del proprio network pubblicitario. Dati personali raccolti: Cookie e Dati di utilizzo. Luogo del trattamento: USA

Marketing

I cookie per il marketing vengono utilizzati per monitorare i visitatori nei siti web. L'intento è quello di visualizzare annunci pertinenti e coinvolgenti per il singolo utente e quindi quelli di maggior valore per gli editori e gli inserzionisti terzi.

GPS, NID, PREF, VISITOR_INFO1_LIVE, YSC
NID
GPS, PREF, VISITOR_INFO1_LIVE, YSC

Non classificati

I cookie non classificati sono i cookie che sono in fase di classificazione, insieme ai fornitori di cookie individuali.

devicePixelRatio, gdpr[allowed_cookies], gdpr[consent_types], testing