Come organizzare i tavoli del matrimonio? Ecco cosa dice il galateo

marketing on 20 Novembre 2021

Come organizzare i tavoli del matrimonio secondo il galateo? Tra tradizione e modernità scopriamolo insieme in questo nuovo articolo!


La disposizione dei tavoli è uno dei temi più caldi e “preoccupanti” per tutti gli sposi. Come distribuire gli ospiti e accontentare tutti? E come rispettare al contempo il galateo? Ecco perché abbiamo pensato di scrivere per voi questa mini-guida su come organizzare i tavoli del matrimonio. Per fortuna, quando si parla di disposizione dei tavoli, anche il galateo si è adattato alle nuove tendenze e tradizioni.

Basti pensare che, nel secolo scorso, le cerimonie nuziali erano obbligatoriamente la mattina, il pranzo si faceva rigorosamente da seduti e il cerimoniale era molto rigoroso e minuzioso. Oggi è tutta un’altra storia, ma restano ancora dei dettami di eleganza e raffinatezza che meritano di essere conosciuti e – se si vuole – anche rispettati.

come organizzare i tavoli del matrimonio

Come organizzare i tavoli del matrimonio? Le regole

Sembra semplice, ma non lo è affatto. Innanzitutto, è bene ricordare una prima regola: consigli e dritte da suocera, mamma, amiche, zia, nonna e chi più ne ha più ne metta, è bene tenerle da parte. Cercate di non farvi stressare troppo dalle tante richieste più disparate che vi arriveranno per tutto ciò che riguarda la disposizione dei tavoli e l’organizzazione degli ospiti.

Partite da queste domande:

  • Quanti invitati parteciperanno al matrimonio? (Tenete conto di chi ha dato conferma, come il galateo suggerisce sempre di fare)
  • Qual è la forma della sala che avete scelto? (Quadrata, rettangolare, tonda, ecc)
  • Quale migliore disposizione posso scegliere per le mie esigenze?

Considerate sempre che la vostra Banqueting Manager di fiducia vi guiderà passo-passo nella scelta della disposizione migliore, cercando di sfruttare al massimo gli spazi a disposizione e garantendo la buona riuscita di tutto il banchetto nuziale.

come organizzare i tavoli del matrimonio

Disposizione tavoli matrimonio: ecco cosa dice il galateo

In base alla forma della sala, sceglierete dunque i tavoli e la loro disposizione. Normalmente, i tavoli separati vanno da un minimo di 5-6 persone a un massimo di 10 e, spesso, si prediligono quelli di forma rotonda. Per alcuni matrimoni è anche preferibile il tavolo a ferro di cavallo o quello imperiale, ma tutto dipenderà dallo spazio che avrete a disposizione.

Dunque, se avete dubbi chiedete sempre consigli alla vostra Banqueting Manager per studiare al meglio gli spazi, tenendo conto del light design e di come sarà svolto il servizio. Inoltre, prevedete anche uno spazio dedicato ai bambini: una saletta a parte o una tavola per loro sarà l’ideale, soprattutto se ingaggerete una squadra di animatori professionisti per farli giocare e divertire. Il nostro consiglio è quello di evitare di inserire i bambini a tavola con i propri genitori: non si rilasserebbero e anche gli altri commensali potrebbero innervosirsi.

Una volta individuati i tavoli per le vostre rispettive famiglie e parenti vicini, suddividete il resto degli invitati per categorie, tra cui:

  • Colleghi di lavoro
  • Amici di infanzia
  • Compagni di università
  • Conoscenti ma che si conoscano tra loro

Evitate di creare tavoli che raccolgano tutti gli ospiti che non hanno trovato un posto migliore: potrebbero accorgersene e non sarebbe carino nei loro confronti. La soluzione è quella di mischiare i vostri invitati, lasciando sempre uno o due posti “jolly” per tavolo, utili in questo senso.

E il tavolo degli sposi? Secondo il galateo, sposi, genitori e testimoni sono seduti allo stesso tavolo secondo la seguente disposizione: la sposa sta al posto centrale, lo sposo sta alla sinistra della sposa, il padre dello sposo, insieme a due testimoni e al padre della sposa siedono alla destra della sposa, la madre della sposa, insieme al sacerdote e alla madre dello sposo e altri due testimoni siedono alla sinistra dello sposo. Oggi, gli sposi scelgono di sedere al tavolo da soli o – al massimo – con i testimoni.

Altra regola da tenere bene a mente è quella di separare i parenti che non vanno più d’accordo, gli ex, e così via. Cercate di evitare queste situazioni spiacevoli e tutto andrò liscio. Infine, inserite i nomi di tutti gli ospiti sul vostro tableau de mariage e posizionatelo all’ingresso della sala: aiuterete così i vostri ospiti a trovare i loro tavolo, anche attraverso i segnaposto personalizzati.

Privacy Preference Center

Statistiche

I cookie statistici aiutano i proprietari del sito web a capire come i visitatori interagiscono con i siti raccogliendo e trasmettendo informazioni in forma anonima.

_ga, _gat, _gid, @@History/@@scroll|#
Google Analytics è un servizio di analisi web fornito da Google Inc. (“Google”). Google utilizza i Dati Personali raccolti allo scopo di tracciare ed esaminare l’utilizzo di questo Sito Web, compilare report e condividerli con gli altri servizi sviluppati da Google. Google potrebbe utilizzare i Dati Personali per contestualizzare e personalizzare gli annunci del proprio network pubblicitario. Dati personali raccolti: Cookie e Dati di utilizzo. Luogo del trattamento: USA

Marketing

I cookie per il marketing vengono utilizzati per monitorare i visitatori nei siti web. L'intento è quello di visualizzare annunci pertinenti e coinvolgenti per il singolo utente e quindi quelli di maggior valore per gli editori e gli inserzionisti terzi.

GPS, NID, PREF, VISITOR_INFO1_LIVE, YSC
NID
GPS, PREF, VISITOR_INFO1_LIVE, YSC

Non classificati

I cookie non classificati sono i cookie che sono in fase di classificazione, insieme ai fornitori di cookie individuali.

devicePixelRatio, gdpr[allowed_cookies], gdpr[consent_types], testing