top

La Tacita Country Wedding

Inviti matrimonio: tutto quello che c’è da sapere

Inviti matrimonio: tutto quello che c’è da sapere

Gli inviti matrimonio rappresentano l’annuncio ufficiale delle vostre nozze, sia per i parenti e gli amici che ne sono già a conoscenza, sia per le persone che non avete l’occasione di vedere quotidianamente. Si può dire quindi che le partecipazioni nozze sono la formalizzazione della decisione di contrarre matrimonio e come tali devono essere viste. Per questo motivo, nonostante esistano diversi stili nei quali comporre gli inviti, questi devono rispettare dei requisiti di base. Vediamo nello specifico come comporre le partecipazioni matrimonio e i principali consigli per non sbagliare.

Inviti matrimonio: lo stile conta

Le partecipazioni di nozze rappresentano il primo contatto che gli ospiti avranno con il vostro matrimonio. Per questo motivo è importante fin da subito introdurre gli invitati all’interno del tema matrimonio e dello stile che avete scelto per le vostre nozze. Questo significa che gli inviti che spedirete devono essere coerenti, nei materiali, nello stile e nelle cromie, al tema che avete scelto. Ad esempio se il vostro sarà un matrimonio shabby chic, dovrete prevedere delle partecipazioni che abbondino di riferimenti retrò, con una grafica a tema floreale e un font ricco di dettagli. Al contrario se il vostro è un matrimonio elegante e romantico, il consiglio è quello di prevedere delle partecipazioni classiche, con scritta scura o dorata su fondo chiaro. Per quanto riguarda le forme ed i materiali, ce ne sono tantissimi in commercio, da potervi sbizzarrire con lo stile che preferite. L’unico consiglio che vi diamo è quello di optare per una grafica personalizzata, in modo che la vostra partecipazione matrimonio sia il più possibile originale e in linea con l’evento.

Partecipazioni matrimonio: come comporle

La tradizione vuole che sulle partecipazioni matrimonio siano riportati degli elementi di base, che devono sempre essere presenti.

La prima cosa da inserire negli inviti matrimonio sono ovviamente i nomi degli sposi. Secondo il galateo matrimoniale il nome dell’uomo deve precedere quello della donna, che devono essere entrambi completi di cognome. In realtà il tono con il quale vi rivolgete ai vostri ospiti dipende molto dalla vostra voglia di rispettare la tradizione. Nei matrimoni moderni accade molto spesso che gli sposi scelgano di non esplicitare i cognomi ed anche se questi si rivolgano in prima persona agli invitati e non in terza persona. Per quanto riguarda il linguaggio della formula iniziale delle partecipazioni (quella con la quale sostanzialmente annunciate con gioia il vostro matrimonio), questo può variare dal formale all’informale in base a ciò che intendete comunicare.

Il punto informativo per eccellenza all’interno della partecipazione riguarda la data, il luogo e l’ora dell’evento: se alcuni dei vostri ospiti possono già essere a conoscenza delle vostre imminenti nozze, difficilmente saranno informati su questi dettagli fondamentali. Queste informazioni, che sono di vitale importanza per la partecipazione all’evento, devono essere comunicate in modo chiaro e diretto, semplice da comprendere. Per questo, se la location matrimonio è uno sperduto casolare di campagnia, è di vitale importanza fornire indicazioni più pratiche su come raggiungere la location, magari attraverso il rimando ad un link o una pagina social.

In ogni caso il design delle vostre partecipazioni di nozze e di conseguenza gli elementi da inserire, dipendono in buona sostanza dal grado di formalità del vostro matrimonio. Quello che è importante sottolineare è che le partecipazioni matrimonio sono un riflesso di voi stessi e della vostra personalità. Per questo motivo non dovete avere timori nello scegliere soluzioni originali ed innovative, perchè l’importante è che lo stile ed il formato vi identifichino.

Quando inviare le partecipazioni matrimonio?

Una volta completate le partecipazioni matrimonio rimane soltanto uno step da compiere: l’invio degli inviti. Ma qual è la tempistica giusta per inviare gli inviti matrimonio? Come nella maggior parte dei casi in fatto di nozze non esiste di per sé una data ottimale. Un’indicazione utile su quando spedire le partecipazioni tuttavia ci può venire dalla provenienza geografica degli ospiti: se gli invitati che parteciperanno al matrimonio vengono da lontano, magari anche dall’estero, sarebbe opportuno informare gli ospiti almeno sei mesi prima della data del matrimonio, in modo da dare loro tutto il tempo per organizzarsi. Se al contrario il matrimonio non prevede particolari spostamenti e verrà celebrato nel luogo di origine degli sposi, con invitati per lo più provenienti dallo stesso posto, potete consegnare le partecipazioni anche fino a tre mesi prima. In questo caso infatti sarà sicuramente più agevole per gli ospiti organizzarsi.

 

Privacy Preference Center

Statistiche

I cookie statistici aiutano i proprietari del sito web a capire come i visitatori interagiscono con i siti raccogliendo e trasmettendo informazioni in forma anonima.

_ga, _gat, _gid, @@History/@@scroll|#
Google Analytics è un servizio di analisi web fornito da Google Inc. (“Google”). Google utilizza i Dati Personali raccolti allo scopo di tracciare ed esaminare l’utilizzo di questo Sito Web, compilare report e condividerli con gli altri servizi sviluppati da Google. Google potrebbe utilizzare i Dati Personali per contestualizzare e personalizzare gli annunci del proprio network pubblicitario. Dati personali raccolti: Cookie e Dati di utilizzo. Luogo del trattamento: USA

Marketing

I cookie per il marketing vengono utilizzati per monitorare i visitatori nei siti web. L'intento è quello di visualizzare annunci pertinenti e coinvolgenti per il singolo utente e quindi quelli di maggior valore per gli editori e gli inserzionisti terzi.

GPS, NID, PREF, VISITOR_INFO1_LIVE, YSC
NID
GPS, PREF, VISITOR_INFO1_LIVE, YSC

Non classificati

I cookie non classificati sono i cookie che sono in fase di classificazione, insieme ai fornitori di cookie individuali.

devicePixelRatio, gdpr[allowed_cookies], gdpr[consent_types], testing